fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

Nel corso della sua esistenza, l'associazione ticinese degli insegnanti di storia ha organizzanizzato numerose attività. L'Atis ha dunque organizzato, con il sostegno di professionisti del campo della ricerca, incontri, conferenze, e uscite di studio.

L'associazione vuole così promuove la discussione su temi storici specifici sensibilizzando gli insegnanti ad una visione differenziata e approfondita dell'analisi storica.

Con queste iniziative si intende avvicinare l'insegnante alle testimonianze del passato e alla loro utilizzazione concreta nell'insegnamento.

 

Sono elencate di seguito le attività più recenti dell'atis

108 risultati - visualizzati 91 - 100
« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »
Per Ordine
Dettagli
L'Emigrazione in concerto
CA Comitato Atis 13904 0 4 0 0 0

Concerti

Gruppo o solista
Data del concerto
Ora del concerto
20.30
Luogo del concerto
Centro evangelico, via Landriani 10, 6900 LUGANO

Il gruppo italiano di canzoni popolari “Collettivo del Brumaio” presenta presenta uno spettacolo composto composto da alcune canzoni popolari italiane, intercalate da letture di testi (soprattutto brani di lettere) e dalla proiezione di immagini fotografiche d'epoca, per una durata complessiva di circa un'ora - un’ora e un quarto.

Crespi d'Adda, villaggio industriale del XIX secolo
MF Maggi Flavio 8668 0 4 0 0 0

Uscite

Data dell'uscita
Mag 15, 2004
Destinazione
Crespi d'Adda nel comune di Capriate San Gervasio, in provincia di Bergamo.

Crespi d'Adda è certamente il più interessante esempio in Italia dei fenomeno dei villaggi operai.

Guarda le fotografie scattate a Crespi d'Adda

Ambrogio e Agostino: le sorgenti dell'Europa
CA Comitato Atis 5038 2 1 0 0 0

Uscite

Data dell'uscita
Marzo 06, 2004
Destinazione
L'esposizione "387 d.c. ambrogio e agostino le sorgenti dell'europa" ha luogo a Milano al Museo Diocesano, ai Chiostri di Sant'Eustorgio, C. so porta ticinese 95

E' notte di Pasqua del 387 d.C. Agostino, giunto da pochi anni nella capitale dell'impero romano d'occidente, Milano, si fa battezzare dal vescovo Ambrogio.

Un evento straordinario per l'importanza storica che ebbero i due personaggi. Un avvenimento oggi fulcro di un'esposizione inauguratasi l'8 dicembre al museo diocesano di Milano.

Concorso Svizzero di Storia: Anni 2009-2011
CA Comitato Atis 9000 0 3 0 0 0

Tema del concorso per il biennio 2009-2011: I MONDI DEL LAVORO

Dedichiamo gran parte della nostra vita al lavoro: lavoro domestico, lavori scolastici, lavoro salariato... Le statistiche ci dicono che in Svizzera gran parte della popolazione adulta consacra almeno 40 ore settimanali all’attività professionale. A ciò si aggiungono diverse ore consacrate al lavoro domestico, al volontariato, alla cura dei figli.

Il mondo del lavoro è un tema ricco e variato anche dal punto di vista storico. Il concorso HISTORIA offre agli studenti delle scuole medie, medie superiori e professionali la possibilità di studiarne i più diversi aspetti.

Concorso Svizzero di Storia: Anni 2007-2009
CA Comitato Atis 9024 0 1 0 0 0

Tema del concorso per il biennio 2007-2009: FRONTIERE

"Frontiere”: conosciamo quelle geografiche e politiche, ma esistono anche frontiere di carattere sociale e culturale, tra le lingue, i gruppi sociali, le religioni, i sessi; ci sono inoltre le frontiere, reali o simboliche, che separano i diversi quartieri urbani, le campagne dalle città, i giovani dagli anziani, i ribelli dai conformisti. Tutte queste frontiere possono essere tematizzate nei lavori per il concorso.

Anche questa edizione del concorso HISTORIA si avvale del patrocinio della consigliera federale Calmy-Rey, della Commissione svizzera per l’UNESCO e di altri sostenitori attivi in ambito educativo e culturale. Il concorso può inoltre contare sul sostegno cospicuo della Fondazione Mercator Svizzera.

"Roma città aperta" di R. Rossellini
CA Comitato Atis 34150 1 4 0 0 0

Rassegna dei Film

Titolo del film
ROMA CITTA' APERTA
Anno di produzione
1945
Origine
Italia
Regia
Roberto Rossellini

Temi trattati:

  • La seconda guerra mondiale. Roma città aperta è ambientato durante il secondo conflitto mondiale, in particolare nel corso della guerra di liberazione condotta dalle truppe alleate (USA, Gran Bretagna e URSS) contro le forze dell’Asse.
  • La liberazione dell’Italia. Il 10 luglio 1943 le truppe anglo-americane diedero inizio con lo sbarco in Sicilia alla campagna militare mirante alla liberazione completa della penisola italiana. Due settimane dopo (25 luglio), nel corso di una burrascosa seduta del Gran Consiglio del fascismo, Benito Mussolini verrà destituito. Il governo venne attribuito al generale Pietro Badoglio che provvederà quasi subito alla firma dell’armistizio con gli Alleati (3 settembre). La penisola si spaccò quindi in due, con i tedeschi a sostituire l’esercito italiano nella parte centro-settentrionale del paese.
  • La Resistenza. Nel corso della seconda guerra mondiale nacquero in quasi tutti i paesi sotto l’occupazione nazi-fascista (Italia, Francia, URSS, Jugoslavia…) movimenti di resistenza. Molti di essi si rifacevano ad un’ideologia di sinistra, soprattutto di stampo comunista. Altri invece a modelli liberali o cristiano-democratici.
  • La Repubblica di Salò. Una volta destituito, Mussolini venne imprigionato sul Gran Sasso negli Abruzzi. Un commando tedesco però riuscì a liberarlo. Trasportato in Germania, il Duce ricevette l’incarico da Hitler di ricostituire un governo fascista nella parte di penisola ancora sotto l’occupazione tedesca. Nacque così la Repubblica Sociale Italiana, fondata a Salò sul lago di Garda. In realtà si trattò di un governo fantoccio nelle mani dei Tedeschi.
"Terra e Libertà" di K. Loach
CA Comitato Atis 13975 1 4 0 0 0

Rassegna dei Film

Titolo del film
TERRA E LIBERTA'
Anno di produzione
1995
Origine
105'
Regia
Ken Loach

Temi Trattati:

  • La nascita di un antifascismo militante su scala europea e mondiale: trentamila volontari accorrono in Spagna da ogni Paese;
  • la costituzione di milizie internazionali: il superamento di una visione ridotta a guerra civile nazionale in nome della lotta internazionale contro il generale Franco e i fascismi europei;
  • la crisi dell’esercito tradizionale nell’esperienza del POUM e le conseguenze sul piano militare. La militanza nel POUM quale esempio di socialismo applicato: gli ufficiali sono eletti dai soldati, soldati e generali ricevono lo stesso soldo e mangiano lo stesso cibo;
  • la lotta contro il franchismo intesa, in seno al POUM, non solo come lotta per la difesa della Repubblica contro il generale Franco, ma quale lotta alla borghesia capitalista e alla classe agraria, quale guerra rivoluzionaria;
  • il ruolo della Chiesa nella difesa dei privilegi di origine feudale della classe agraria, esemplificato nella figura del prete delatore che spara dal campanile della chiesa e nell’accanimento dei contadini sulle immagini e sui dipinti religiosi;
  • la collettivizzazione delle terre di un villaggio, momento culminante del film, in cui contadini e intellettuali si confrontano sulla questione;
  • la riorganizzazione dell’esercito repubblicano sotto la guida dei comunisti e la messa al bando delle formazioni di ispirazione anarchica;
  • il conflitto sanguinoso tra comunisti di osservanza staliniana da una parte, e comunisti trotzkisti del POUM e militanti del movimento sindacale anarchico dall’altra.
  • gli scontri a Barcellona fra militanti del POUM e l’esercito guidato dai comunisti, mentre prosegue l’avanzata del generale Franco, e la consapevolezza di aver perso, nella lacerazione del fronte repubblicano, qualsiasi possibilità di vittoria del fronte antifascista;
  • la riappropriazione della memoria quale cardine fondamentale attorno al quale ricostruire una identità storica e politica oggi.
"Il nome della rosa" di J.J. Annaud
CA Comitato Atis 17900 0 1 0 0 0

Rassegna dei Film

Titolo del film
IL NOME DELLA ROSA
Anno di produzione
1986
Origine
Francia, Germania, Italia
Regia
Jean-Jacques Annaud

Temi trattati:

  • Il monachesimo
  • L'Inquisizione
"Mission" di R. Joffé
CA Comitato Atis 13527 0 2 0 0 0

Rassegna dei Film

Titolo del film
MISSION
Anno di produzione
1986
Origine
Gran Bretagna
Regia
Roland Joffé

Temi trattati:

  • Il trionfo della "ragion di stato"
  • La Chiesa nelle colonie
"Reds" di W. Beatty
CA Comitato Atis 11074 1 4 0 0 0

Rassegna dei Film

Titolo del film
REDS
Anno di produzione
1986
Origine
196'
Regia
Warren Beatty

Temi trattati:

  • La Prima Guerra Mondiale e la posizione statunitense;
  • Il movimento contro la guerra;
  • Lo sviluppo del movimento operaio negli Stati Uniti;
  • La rivoluzione russa
  • Il terrore rosso
  • L’impatto della rivoluzione d’ottobre sul movimento socialista internazionale e la formazione del Komintern
  • La guerra civile, il comunismo di guerra e i primi segnali di degenerazione burocratica dello Stato sovietico
108 risultati - visualizzati 91 - 100
« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch