fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

Associazione

53 risultati - visualizzati 11 - 20
1 2 3 4 5 6
Per Ordine
Dettagli
Voti
Lettera aperta ai Gran Consiglieri
CA Comitato Atis 4537 0 1 0 2

L'atis, l'associazione ticinese degli insegnanti di storia (www.atistoria.ch), ha inviato nei giorni scorsi a tutti i granconsiglieri del Canton Ticino una lettera aperta in cui esprime le sue posizioni sull'iniziativa "Educhiamo i giovani alla cittadinanza" ed espone una sua proposta in vista dei dibattiti parlamentari.

Perizia giuridica, gruppo promotore dell'iniziativa
CA Comitato Atis 3678 0 1 0 0

Il 2 settembre 2015 il Comitato promotore dell'iniziativa «Educhiamo i giovani alla cittadinanza (diritti e doveri)» ha presentato alla stampa la perizia dell'avvocato Pietro Crespi in merito alla presa di posizione del Consiglio di Stato in data 25 marzo 2015 (Link).

L'atis pubblica la versione integrale della perizia (ringraziando la fonte www.ticinolive.ch), evidenziando con un certo compiacimento che le osservazioni dell'avvocato Crespi, alfine di rendere l'iniziativa pienamente legale, ne svuotano in maniera essenziale le modalità d'applicazione, soprattutto in rapporto alla dotazione oraria e allo scorporo delle ore di storia (cfr. parti evidenziate).   

Osservazioni dell'Atis in merito alla presa di Posizione del Consiglio di Stato
CA Comitato Atis 3991 0 1 0 1

In seguito alla comunicazione ufficiale espressa il 25 marzo 2015 dal Consiglio di Stato del Canton Ticino sull'iniziativa denominata «Educhiamo i giovani alla cittadinanza» e inviata alla Commissione speciale scolastica del Parlamento, l'atis ritiene utile prendere ancora pubblicamente posizione (in allegato è possibile scaricare la versione in PDF).

Società Svizzera di Storia - Presa di posizione
CA Comitato Atis 3323 0 1 0 1

La Società Svizzera di Storia ha preso ufficialmente posizione sull'iniziativa "Educhiamo i giovani alla cittadinanza (diritti e doveri)", sostenendo e sottoscrivendo le tesi già esposte dall'Associazione ticinese degli insegnanti di storia in una lettera indirizzata alla Comissione speciale scolastica del Gran Consiglio e al Consigliere di Stato Manuele Bertoli (scaricabile in allegato).

Consiglio di Stato
CA Comitato Atis 8199 0 1 0 1

Il 25 marzo 2015 il governo ticinese ha inviato una sua chiara presa di posizione all’indirizzo della commissione speciale scolastica del Parlamento in merito all'iniziativa popolare generica «Educhiamo i giovani alla cittadinanza».

Presa di posizione dell'Atis sull'introduzione della civica come materia autonoma
CA Comitato Atis 8708 0 1 0 1

Nella primavera del 2013 l’iniziativa popolare legislativa generica «Educhiamo i giovani alla cittadinanza (diritti e doveri)» ha raccolto il numero di firme necessario ed è ora all’esame della Commissione speciale scolastica del Gran Consiglio. 

L'atis, in quanto associazione mantello degl insegnanti di storia, è stata invitata ad un incontro con la Commissione speciale scolastica.

Pur tenendo presenti le esigenze che hanno determinato il successo dell’iniziativa popolare, l'atis si è riunita in assemblea plenaria e ha votato all'unanimità una presa di posizione in cui sono espresse alcune perplessità in relazione all’introduzione pura e semplice di due ore mensili di civica scorporate dalle ore di storia in tutte le classi e in tutti gli ordini di scuola.

 

"Manifesto per la scuola" e invito allo sciopero: una comunicazione
CA Comitato Atis 4765 0 1 0 2

Il comitato dell'Associazione ticinese degli insegnanti di storia desidera pubblicare una comunicazione (in allegato) in cui espone una sua libera presa di posizione in relazione al Manifesto per la Scuola, redatto dal Movimento della Scuola, e alla giornata di sciopero, indetto dal sindacato VPOD per il 5 dicembre 2012.

 

 

Le cartable de Clio 12/2012
CA Comitato Atis 5186 0 1 0 0

E' apparso il numero 12 della rivista Le Cartable de Clio (acquistabile qui).

Il dossier centrale di questo ha per tema l'uso sociale e politico delle paure e la stigmatizzazione dell'altro. Il dossier mostra un esame critico di queste paure nelle loro diverse forme. Di qualunque forma siano, escatologiche o immaginarie, diabolizzate (la stregoneria) o stigmatizzate (i medicanti), oppure indotte dal pensiero dominante, le paure pemettono una comprensione del funzionamento delle società umane che le producono.

Due altri piccoli dossier trattano l'epistemologia della storia e le problematiche che solleva nella sua trasmissione scolastica, affrontando pure i manuali scolastici, la loro fabbricazione e il loro uso.

Questo volume si interroga, seguendo le tematiche abituali della rivista, su ciò che è importante trasmettere del passato e sulla maniera più pertinente per riuscirvi.

Nuovo sito della CODHIS
CA Comitato Atis 3680 0 1 0 0

La Coordination nationale des associations de didactique de l’histoire en suisse ha il piacere di annunciare la pubblicazione del suo nuovo sito.

L'atis è riconosciuta come sezione della società svizzera di storia
CA Comitato Atis 3699 0 1 0 0

L'atis e le altre associazione che formano la Coordination nationale des associations de didactique de l’histoire en suisse sono state riconosciute come sezioni ufficiali della Società Svizzera di Storia.

53 risultati - visualizzati 11 - 20
1 2 3 4 5 6

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch