fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

Associazione

50 risultati - visualizzati 1 - 10
1 2 3 4 5
Per Ordine
Dettagli
Voti
Ats_fa
CA Comitato Atis 733 0 2 0 2 0

L'Ufficio federale della cultura, in adesione alla proclamazione dell'UNESCO “2018 Anno del Patrimonio”, ha invitato enti pubblici, privati e associazioni culturali a inoltrare progetti di sensibilizzazione. FAI Swiss, con il progetto "Apprendisti Ciceroni®", è risultato tra i partecipanti meritevoli di un sussidio biennale finalizzato alla realizzazione del progetto, con cui intende affiancare la Scuola nell'educazione al concetto di bene culturale come patrimonio comune.

Sabato 14 settembre 2019, in occasione delle Giornate europee del patrimonio 2019 e a centocinquant'anni dalla morte di Carlo Cattaneo, alcuni allievi del Liceo cantonale di Lugano 1 accompagneranno i visitatori nei luoghi simbolo del Palazzo degli Studi (in allegato trovate l'invito). Gli studenti, i docenti e la Direzione del Liceo di Lugano 1 hanno aderito al progetto di FAI Swiss, Apprendisti Ciceroni, un'esperienza educativa e didattica che pone al suo centro il “territorio” come luogo in cui riconoscersi in quanto individui appartenenti a una comunità storica e civile.

Votazione del 24 settembre 2017: Comunicato Stampa
CA Comitato Atis 2847 0 1 0 0 0

Domenica 24 settembre 2017 il 63,36% dei cittadini che si sono recati alle urne ha accolto la proposta di modifica della legge della scuola, introducendo dunque di fatto la disciplina "Educazione civica, alla cittadinanza e alla democrazia" nelle scuole ticinesi. Il comitato promotore "per il NO a uno studio puramente nozionistico della civica. Sì a una vera educazione alla cittadinanza” ha reso pubblico un comunicato nelle ore successive al voto.

Si andrà a votare il 24 settembre 2017
CA Comitato Atis 2096 0 1 0 0 0

Alberto Siccardi, promotore dell'iniziativa popolare “Educhiamo i giovani alla cittadinanza (diritti e doveri)”, ha  comunicato che non ritirerà il testo in questione.

29 maggio 2017: il Gran Consiglio ticinese approva il rapporto sull'iniziativa popolare generica "Educhiamo i giovani alla cittadinanza".
CA Comitato Atis 2091 0 1 0 0 0

Il Gran Consiglio ticinese ha votato lunedì pomeriggio il rapporto sull’iniziativa popolare generica “Educhiamo i giovani alla cittadinanza” con 69 voti favorevoli, 9 contrari e 4 astenuti. Il testo, redatto da Michele Guerra (Lega), propone  l’insegnamento della civica per due ore al mese senza aumentare quelle previste nella griglia oraria, ma scindendo l’attuale materia “storia e civica”. 

«EDUCHIAMO I GIOVANI  ALLA CITTADINANZA»  - PRESA DI POSIZIONE PUBBLICA
CA Comitato Atis 5175 0 1 0 1 0

Il comitato dell’Associazione ticinese degli insegnanti di storia (Atis) sta seguendo con attenzione l’evolversi del dibattito politico sull’iniziativa “Educhiamo i giovani alla cittadinanza”. Con la presente, l’Atis intende portare all’attenzione dei media, della popolazione ticinese e dei membri del Gran Consiglio il proprio punto di vista e puntualizzare alcune questioni, con l’intento di contribuire al dibattito in corso.

«Scuola che verrà»: Risposta alla Consultazione
CA Comitato Atis 5291 0 1 0 1 0

L'atis ha risposto alla consultazione indetta dalla Divisione scuola del Dipartimento dell'Educazione, della Cultura e dello Sport del canton Ticino in merito alla riforma «La Scuola che verrà÷.

Assemblea annuale dell'Atis e cena siriana
CA Comitato Atis 3166 0 1 0 3 0

La scuola ticinese sta conoscendo importanti riforme che interpellano il corpo insegnante e la società tutta. La nostra disciplina, oltre a questi mutamenti strutturali, è sempre più confrontata con pressioni ed esigenze provenienti dal mondo politico. A fronte di queste sfide, l’Associazione ticinese degli insegnanti di storia sente il bisogno di coinvolgere te e i suoi soci in un’ampia discussione.

Per questa ragione, l’atis ti invita all’assemblea annuale.

Lettera aperta ai Gran Consiglieri
CA Comitato Atis 4271 0 1 0 2 0

L'atis, l'associazione ticinese degli insegnanti di storia (www.atistoria.ch), ha inviato nei giorni scorsi a tutti i granconsiglieri del Canton Ticino una lettera aperta in cui esprime le sue posizioni sull'iniziativa "Educhiamo i giovani alla cittadinanza" ed espone una sua proposta in vista dei dibattiti parlamentari.

Perizia giuridica, gruppo promotore dell'iniziativa
CA Comitato Atis 3422 0 1 0 0 0

Il 2 settembre 2015 il Comitato promotore dell'iniziativa «Educhiamo i giovani alla cittadinanza (diritti e doveri)» ha presentato alla stampa la perizia dell'avvocato Pietro Crespi in merito alla presa di posizione del Consiglio di Stato in data 25 marzo 2015 (Link).

L'atis pubblica la versione integrale della perizia (ringraziando la fonte www.ticinolive.ch), evidenziando con un certo compiacimento che le osservazioni dell'avvocato Crespi, alfine di rendere l'iniziativa pienamente legale, ne svuotano in maniera essenziale le modalità d'applicazione, soprattutto in rapporto alla dotazione oraria e allo scorporo delle ore di storia (cfr. parti evidenziate).   

Osservazioni dell'Atis in merito alla presa di Posizione del Consiglio di Stato
CA Comitato Atis 3715 0 1 0 1 0

In seguito alla comunicazione ufficiale espressa il 25 marzo 2015 dal Consiglio di Stato del Canton Ticino sull'iniziativa denominata «Educhiamo i giovani alla cittadinanza» e inviata alla Commissione speciale scolastica del Parlamento, l'atis ritiene utile prendere ancora pubblicamente posizione (in allegato è possibile scaricare la versione in PDF).

50 risultati - visualizzati 1 - 10
1 2 3 4 5

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch