fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

Italia

62 risultati - visualizzati 41 - 50
1 2 3 4 5 6 7
Per Ordine
Dettagli
B. I Doveri di una buona Piccola Italiana agli ordini del Duce
Temi di Lidia, piccola italiana svizzera CA Comitato Atis 16083 0 1 0 0

Risorse atis

Categoria
Epoca storica

Anche in questo componimento Lidia Bernardazzi fa riferimento all'organismo giovanile nel quale era inquadrata : le « Piccole italiane » (si veda l'introduzione al componimento precedente). A conferma di quanto fosse efficace l'opera di indottrinamento dei giovani, valga la citazione della formula che compare nel testo : « credere, obbedire, combattere », coniata da Mussolini nel 1937 come motto della GIL (Gioventù Italiana del Littorio).

C. Perché nelle nostre preghiere quotidiane non dimenticate il Re, il Duce e la Patria?
Temi di Lidia, piccola italiana svizzera CA Comitato Atis 11417 0 1 0 0

Risorse atis

Categoria
Epoca storica

Il tema assegnato a Lidia dalla sua insegnante - una religiosa - rimanda in un certo senso all’accordo tra l’Italia e il Vaticano, che mise fine alla questione romana, risalente all’epoca risorgimentale. Come ricorda Candeloro, "il fascismo della prima ora tenne per circa due anni un atteggiamento fieramente anticlericale, condiviso dallo stesso Mussolini" (1). Dopo il suo avvento al potere, egli cercò tuttavia di operare un avvicinamento al Vaticano, sfociato appunto nei Patti lateranensi del 1929. Questa operazione politico-diplomatica ebbe l’indubbio effetto di avvicinare le masse cattoliche al fascismo.

D. La X campagna nazionale antitubercolare
Temi di Lidia, piccola italiana svizzera CA Comitato Atis 12215 0 1 0 0

Tra i provvedimenti di carattere sociale che ebbero un impatto propagandistico importante vi fu la campagna antitubercolare promossa dal Governo fascista. Il componimento di Lidia Bernardazzi conferma come anche i provvedimenti sanitari dello Stato fossero oggetto di un’ampia pubblicità - veicolata anche dalla scuola - e coinvolgessero direttamente le masse in azioni concrete di sostegno e di partecipazione personale diretta da parte dei cittadini.

E. Con quali sentimenti ascolti ogni giorno la lettura del bollettino di guerra?
Temi di Lidia, piccola italiana svizzera CA Comitato Atis 9415 0 1 0 0

Con questo componimento siamo ormai entrati nel periodo in cui anche per gli italiani è iniziato il conflitto. Nel suo famoso discorso del 10 giugno 1940, Mussolini annunciò dal balcone di Palazzo Venezia l’entrata in guerra dell’Italia contro Gran Bretagna e Francia, definite «democrazie plutocratiche e reazionarie dell’Occidente, che, in ogni tempo, hanno ostacolato la marcia, e spesso insidiato l’esistenza medesima del popolo italiano.» Il duce si riferiva naturalmente alle sanzioni imposte all’Italia nel 1935 dalla Società delle Nazioni in seguito all’invasione dell’Etiopia.

F. L’asse Roma-Berlino
Temi di Lidia, piccola italiana svizzera CA Comitato Atis 15633 0 1 0 0

Con lo scoppio della Guerra Civile spagnola, Mussolini e Hitler, uniti nel sostegno a Franco, operarono un avvicinamento che sfociò, nell’ottobre del 1936, nell’accordo chiamato «Asse Roma-Berlino», che prevedeva, tra gli altri punti, l’impegno comune a lottare contro il bolscevismo e il riconoscimento tedesco dell’Impero d’Etiopia.

G.  Ludi Juveniles: Doveri, aspirazione e voti della Giovane Italiana mentre la Patria è in armi
Temi di Lidia, piccola italiana svizzera CA Comitato Atis 14053 0 1 0 0

I Ludi Juveniles erano un saggio annuale di cultura fascista, arte e sport, al quale partecipavano, nelle province, gli iscritti di tutte le categorie e che aveva il suo epilogo a Roma, in una gara nazionale riservata agli Avanguardisti, ai Giovani fascisti, alle Giovani italiane e alle Giovani fasciste. Analogamente alle esercitazioni ginniche, in quell'occasione agli alunni di tutte le scuole italiane veniva proposto lo svolgimento di un componimento il cui tema proveniva direttamente da Roma.

H. Parlate brevemente delle commemorazioni celebrate dal primo giorno di scuola fino ad oggi
Temi di Lidia, piccola italiana svizzera CA Comitato Atis 8619 0 1 0 0

Questo lungo componimento elenca le ricorrenze celebrate in epoca fascista. Si noterà innanzi tutto che l’ordine nel quale vengono presentate non rispecchia la cronologia storica, ma dà la priorità all’atto con cui prese inizio l’epoca fascista: la Marcia su Roma del 1922. Seguono altri eventi opportunamente selezionati in base al loro contenuto patriottico e al loro significato simbolico.

I. Ludi Juveniles: Con generosa mano la patria in armi ricambia amorosamente, con l’assistenza alle spose e ai bimbi, i sacrifici dei combattenti
Temi di Lidia, piccola italiana svizzera CA Comitato Atis 8272 0 1 0 0

Risorse atis

Categoria
Epoca storica
Luogo

Leggendo quest'ultimo componimento, non passerà inosservato l'arditissimo accostamento retorico tra la barca di Gesù che, in balìa della tempesta, torna sicura all'approdo e la nazione italiana, minacciata dai flutti nemici.

Storia e Storici
Sitoteca CA Comitato Atis 7280 0 1 0 0

Risorse atis

Categoria
Epoca storica
Tematica
Luogo

Il portale «Storia & Storici» si presenta con un doppio sottotitolo («fare storia tra passato e presente» - «autori & letture») che ben sintetizza la natura di questo progetto multimediale: ragionare sul presente alla luce della storia, riflettere su un passato così simile al presente e presentare al pubblico opere di storici che illuminano il passato e il presente.

Giuseppe Verdi e il Risorgimento
Documentari CA Comitato Atis 9925 1 2 0 0

Risorse atis

Categoria
Epoca storica
Luogo

La vita di Giuseppe Verdi e il suo rapporto con il Risorgimento commentati da Piero e Alberto Angela nel programma "SuperQuarck". Tratto da Youtube.

62 risultati - visualizzati 41 - 50
1 2 3 4 5 6 7

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch