fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×
"La forza di una bugia: l’importanza della propaganda nella costruzione del regime fascista e della sua memoria"

"La forza di una bugia: l’importanza della propaganda nella costruzione del regime fascista e della sua memoria"

234 1 1 0 0
F. Filippi, "La forza di una bugia: l’importanza della propaganda nella costruzione del regime fascista e della sua memoria"

Risorse atis

Categoria
Genere
Lezioni d'autore
Epoca storica
Tematica
Luogo

Documenti multimediali

Testimone/i:
Data Fonte:
7 ottobre 2022

Lo storico Francesco Filippi propone un percorso sulla memoria del fascismo nell'Italia repubblicana nel corso del Convegno dal titolo "Cultura, memoria e propaganda fascista tra Italia e Svizzera" (Locarno, Biblioteca cantonale, 7 ottobre 2022) organizzato dal Liceo di Locarno (www.liceolocarno.ch/) e dall'Associazione ticinese degli insegnanti di storia (www.atistoria.ch).

Francesco Filippi, storico della mentalità e formatore, è membro dell’Associazione di Promozione Sociale Deina (www.deina.it/), che organizza viaggi di memoria e percorsi formativi in collaborazione con scuole, istituti storici e università in tutta Italia. Ha collaborato alla stesura di manuali e percorsi educativi sui temi del rapporto tra memoria e presente. Tra le sue ultime pubblicazioni "Appunti di Antimafia. Breve storia delle azioni della ‘Ndrangheta e di coloro che l’hanno contrastata" (con Dominella Trunfio, 2017), "Il Litorale Austriaco tra Otto e Novecento. Quanti e quali confini?" in "Piacenza, Trieste, Sarajevo, un viaggio della Memoria" (a cura di Carla Antonini, 2018), "Mussolini ha fatto anche cose buone. Le idiozie che continuano a circolare sul fascismo" (Bollati Boringhieri, 2019), "Ma perché siamo ancora fascisti? Un conto rimasto aperto" (Bollati Boringhieri, 2020), e Noi però gli abbiamo fatto le strade. Le colonie italiane tra bugie, razzismi e amnesie (Bollati Boringhieri, 2021).

VIDEO


ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch