fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

Nel corso della sua esistenza, l'associazione ticinese degli insegnanti di storia ha organizzanizzato numerose attività. L'Atis ha dunque organizzato, con il sostegno di professionisti del campo della ricerca, incontri, conferenze, e uscite di studio.

L'associazione vuole così promuove la discussione su temi storici specifici sensibilizzando gli insegnanti ad una visione differenziata e approfondita dell'analisi storica.

Con queste iniziative si intende avvicinare l'insegnante alle testimonianze del passato e alla loro utilizzazione concreta nell'insegnamento.

 

Sono elencate di seguito le attività più recenti dell'atis

111 risultati - visualizzati 31 - 40
« 1 2 3 4 5 6 ... »
Per Ordine
Dettagli
Educazione e patrimonio storico. Le potenzialità del territorio e dei beni culturali nell’insegnamento della storia
CA Comitato Atis 3820 0 1 0 2 0

Uscite

Data dell'uscita
Aprile 22, 2015
Destinazione
Lezione aperta
Mercoledì 22 aprile 2015
Scuola media di Camignolo, Aula 026, Blocco B
www.supsi.ch/dfa

Un pomeriggio di formazione che l'Atis ha contribuito a organizzare assieme agli esperti di materia e agli storici impegnati al DFA-SUPSI dedicato al tema dell'uso del patrimonio e del territorio nell'insegnamento della storia. 

 

Giornata della memoria 2015: La Svizzera e l'asilo
CA Comitato Atis 6555 0 1 0 0 0

Manifestazioni

Data
Gennaio 27, 2015

Nel 2015 ricorre il settantesimo della liberazione del campo di Auschwitz. In questa ricorrenza, la giornata della Memoria assume un significato importante come momento di riflessione sul passato ma anche di analisi del presente.

Grazie alla collaborazione del Liceo Cantonale di Lugano 1 e delle Scuole medie di Camignolo, Bedigliora e Morbio Inferiore, l'Associazione ticinese degli insegnanti di storia propone una serie di attività sull'arco di un'intera settimana che hanno come obiettivo la riflessione sulla Shoah e sul ruolo della politica d'asilo svizzera durante la Seconda guerra mondiale.

Segui le attività della giornata della memoria:
«Gli svizzeri di fronte alla politica di chiusura delle frontiere. La protesta civile delle ragazze di Rorschach»
CA Comitato Atis 5702 0 4 0 0 0

Conferenze organizzate

Data della conferenza
Gennaio 27, 2015
Luogo della conferenza
Liceo Cantonale di Lugano 1 e Scuole Media di Bedigliora, Camignolo e Morbio Inferiore

Nell'ambito della Giornata della memoria 2015, la storica Silvana Calvo introduce il tema della politica di accoglienza della Svizzera durante la seconda guerra mondiale a partire dalla lettera scritta dalle studentesse di Rorschach al Consiglio federale nel 1942.

 

«La Svizzera nel contesto bellico 1939-1945»
CA Comitato Atis 7904 0 1 0 0 0

Conferenze organizzate

Data della conferenza
Gennaio 27, 2015
Luogo della conferenza
Liceo cantonale di Lugano 1

Nell'ambito della Giornata della memoria 2015, lo storico Marino Viganò introduce il tema della vita del ruolo della Svizzera nel contesto bellico.

 

«La vita nei campi per rifugiati. Il campo di Gordola»
CA Comitato Atis 6786 0 4 0 0 0

Conferenze organizzate

Data della conferenza
Gennaio 27, 2015
Luogo della conferenza
Liceo cantonale di Lugano 1

Nell'ambito della Giornata della memoria 2015, lo storico Andrea Tognina introduce il tema della vita dei profughi nei campi ticinesi durante la seconda guerra mondiale.

Festival Diritti Umani
CA Comitato Atis 5693 0 1 0 0 0

Manifestazioni

Data
Settembre 25, 2014
Sito della manifestazione

Quattro giorni a Lugano per portare il tema dei Diritti Umani al centro di dibattiti, per promuovere la presa di coscienza tra un ampio pubblico, per denunciare senza condiscenza le violazioni dei Diritti Umani, per dare spazio a coloro che si impegnano per il rispetto di questi diritti, per sostenere e dare visibilità alle campagne che operano in favore della dignità umana.

"La rosa sepolta": esposizione e incontro
CA Comitato Atis 5549 0 1 0 0 0

Manifestazioni

Data
Gennaio 27, 2014
Sito della manifestazione

Da Lunedì 27 gennaio a venerdì 7 febbraio, nell’atrio al piano terra del Palazzo degli studi, il Liceo cantonale di Lugano 1, in collaborazione con Amnesty International e Coopi-Cooperazione Internazionale, organizza una mostra di alcune tavole del romanzo a fumetti "La rosa sepolta" (Hazard Edizioni), sulla realtà dei bambini soldato.  

Il colonialismo in Africa e i suoi effetti sullo Stato post-coloniale
CA Comitato Atis 9861 0 1 0 1 0

Conferenze organizzate

Data della conferenza
Gennaio 27, 2014
Luogo della conferenza
Liceo cantonale di Lugano 1
Ora della conferenza
18.30

Lunedì 27 gennaio 2014, nell'ambito della giornata della memoria, lo storico Gian Paolo Calchi Novati, tiene una conferenza dal titolo "Il colonialismo in Africa e i suoi effetti sullo Stato post-coloniale".

CalchiNovati.jpg
CA Comitato Atis 8381 0 1 0 0 0

Conferenze organizzate

Data della conferenza
Gennaio 27, 2014
Luogo della conferenza
Liceo Cantonale di Lugano 1

In occasione della Giornata della memoria, lunedì 27 gennaio 2014 l'atis, in collaborazione con il Liceo cantonale di Lugano 1, Amnesty international e COOPIE Suisse organizza una serie di incontri dello storico Gian Paolo Calchi Novati con gli studenti.

«Hotel Rwanda»
CA Comitato Atis 7792 1 1 0 0 0

Manifestazioni

Data
Gennaio 26, 2014

In occasione della giornata della memoria 2014, l'atis invita tutti gli interessati alla visione del film di Terry George «Hotel Rwanda» domenica 26 gennaio 2014 alle ore 20.30 al Cinema Lux di Massagno.

111 risultati - visualizzati 31 - 40
« 1 2 3 4 5 6 ... »

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch