fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

Giornata della memoria 2020: Incontro con Fanny Ben-Ami

Hot
CA
Fanny
Immagine_DisegniFanny
1_1933 Baden-Baden
4_Agosto 1939 Ultimo sguardo a nostro padre
14_1943 Triste separazione inizio della fuga in Svizzera con OSE
23_Il filo spinato passaggio in Svizzera
18_Fuga dal treno
25_Teneramente accolta dalla famiglia Klingers.

Manifestazioni

Titolo della manifestazione
Data
Gennaio 27, 2020

Nel 2020 ricorre il settantacinquesimo della liberazione del campo di Auschwitz. In questa ricorrenza, la giornata della Memoria assume un significato importante come momento di riflessione sul passato ma anche di analisi del presente.
Grazie alla collaborazione con la Scuola media di Barbengo, l'Associazione ticinese degli insegnanti di storia propone una serie di attività che hanno come obiettivo la riflessione sulla Shoah.

Nell'ambito delle manifestazioni della Giornata della Memoria 2020, si terrà un incontro pubblico con Fanny Ben-Ami, nata in Germania nel 1930 e testimone delle persecuzioni in Francia durante l’Occupazione nazista, lunedì 27 gennaio 2020 al Palazzo dei Congressi di Lugano alle ore 19.30.

Le colleghe e i colleghi della Scuola media di Barbengo, in collaborazione con l'atis e grazie al contributo di diverse associazioni, hanno organizzato una serie di incontri con Fanny Ben-Ami, nata in Germania nel 1930 e testimone delle persecuzioni in Francia durante l’Occupazione nazista. L'esperienza di Fanny, oggetto di un libro e di diverse ricerche, ha ispirato un fortunato film, mostrato al festival Castellinaria nel 2016, dal titolo "Le voyage de Fanny”. Fanny Ben-Ami ha inoltre ricordato la sua esperienza dipingendo ad acquerello gli eventi della sua infanzia (Alcuni esempi sono presentati nella galleria a fianco).

Per una settimana, diverse scuole medie del Cantone - Barbengo, Chiasso, Morbio Inferiore, Locarno 1 e Bellinzona 1 - avranno l'occasione di ascoltare la testimone che incontrerà nelle sedi le allieve e gli allievi.

La sera del 27 gennaio 2020, alle ore 19.30, si terrà invece un incontro pubblico al Palazzo dei Congressi di Lugano. Sarà anche l'occasione per visitare un'esposizione dei dipinti di Fanny. I posti sono limitati: è richiesta una prenotazione. In allegato trovate l'invito alla serata e le informazioni per la prenotazione.


PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ

DO 26 gennaio Apertura di Fanny Ben-Ami della serata dedicata alla Giornata della Memoria presso il LAC.
LU 27 gennaio Testimonianza della signora Ben-Ami alla serata pubblica organizzata dal gruppo Settimana della memoria della SM Barbengo con il sostegno del PIC, ASI, ATIS, AGSMB, SIM e Comune di Lugano.
Palazzo dei Congressi – dalle ore 19:30
MA 28 gennaio e
ME 29 gennaio
Presenza della signora Ben-Ami presso la SM Barbengo, con partecipazione alle attività didattiche previste.
Persone di riferimento: professoresse Arianna Corona e Laura Franchini, SM Barbengo
GIO 30 gennaio Presenza della signora Ben-Ami alla SM Chiasso e con SM Morbio Inferiore, Testimonianza presso Cinema Excelsior, Chiasso.
Persona di riferimento: professor Kilian Poli, SM Chiasso
LU 3 febbraio Presenza della signora Ben-Ami presso la SM Locarno 1, con partecipazione alle attività didattiche previste dalla sede.
Persona di riferimento: professoressa Giada Baroni, SM Locarno 1
MA 4 febbraio presenza della signora Ben-Ami presso la SM Bellinzona 1, con partecipazione alle attività didattiche previste dalla sede.
Persona di riferimento: professor Daniele Bollini, SM Bellinzona 1

FANNY BEN-AMI

Fanny BEN AMI Photo 2 bis

Fanny Ben-Ami nasce il 19 marzo 1930 a Baden-Baden, in Germania. 

All'ascesa di Hitler al potere, nel 1933, i suoi genitori, Erik-Hirsch e Yohanna-Hannah Eil, fuggono dalla Germania per stabilirsi a Parigi con le loro figlie. Nel 1939, pochi giorni prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, il padre è arrestato dalla polizia segreta francese e rinchiuso in un campo per prigionieri politici. La madre è inviata a Limoges. Nel novembre 1939.Fanny e le sue sorelle più giovani vengono collocate dall'OSE (l'Œuvre de Secours aux Enfants) nel castello di Chaumont, nella Creuse.

Fanny ha rifiutato di ricevere la Legione d’Onore francese per la sua partecipazione alla Resistenza.

Dopo un viaggio lungo e pericoloso, Fanny e le sue due sorelle riescono a mettersi in salvo in Svizzera. Alla fine della guerra Fanny apprende che i suoi sono morti nei campi di concentramento di Auschwitz e di Majdanek. Fanny oggi vive a Tel Aviv, si è sposata e ha due figli e tanti nipoti. 

A Gerusalemme, 1° maggio 2019, Fanny Ben-Ami è stata scelta dallo Yad Vashem tra i 6 sopravvissuti chiamati ad accendere le 6 torce in memoria dei 6 milioni di vittime Shoah.


INTERVISTA DI FANNY BEN-AMI ALLA RSI


TESTIMONIANZA VIDEO DI FANNY BEN-AMI


IL VIAGGIO DI FANNY (2016 - Lola Doillon)


SI RINGRAZIANO:

Sponsor

Allegati

  • Descrizione
    Dimensione
    Tipo File
    Download
  • FannyBen-Ami_INVITO
    597 KB
    5

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch