fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

PresadiPosizione Intestazioni

In questa categoria vengono riprodotte le prese di posizione dell'Associazione ticinese degli insegnanti di storia in particolare riguardo a fatti ed eventi di carattere scolastico e sociale accaduti nel Canton Ticino e in Svizzera.

Non si tratta di animare il dibattito politico, ma di ribadire ancora una volta il senso di responsabilità civile con cui, in quanto docenti, affrontiamo ogni giorno la nostra professione. Il nostro compito, come previsto da una recente legge approvata dal parlamento ticinese, ci spinge infatti a intensificare le attività di educazione alla cittadinanza e a privilegiare la pubblica e civile convivenza.

In questi anni l'atis si è sentita in dovere di intervenire:

 {loadmoduleid 301}

39 risultati - visualizzati 21 - 30
1 2 3 4
Per Ordine
Dettagli
Voti
Risposta del Consiglio di Stato all'interrograzione di Lorenzo Quadri
CA Comitato Atis 11203 0 1 0 0

Il comitato dell’Associazione ticinese degli insegnanti di storia (atis) prende atto con soddisfazione della risposta del Consiglio di Stato all’interrogazione del deputato leghista Lorenzo Quadri dal titolo «Lettere tendenziose dei docenti della scuola pubblica». L’interrogazione, facendo riferimento alla lettera aperta inviata a Marco Borradori, chiedeva al governo di prendere posizione di fronte all’«utilizzo (abuso?) della funzione pubblica per prese di posizioni tendenziose e unilaterali»[1].

"Lettera aperta a Marco Borradori": una riflessione
CA Comitato Atis 9566 0 1 0 0

 Il 12 settembre scorso il Mattino della domenica ha pubblicato un articolo intitolato «ROM RAUS o campi di lavoro!». Tre giorni dopo, il 15 settembre, la nostra associazione ha una lettera aperta al consigliere di Stati Marco Borradori chiedendogli di distanziarsi dai toni e dai contenuti espressi dal giornale della Lega dei Ticinesi in nome dei principi etici che la scuola pubblica è chiamata a sostenere e a diffondere.

A un mese di distanza da quell’episodio, che tanta discussione e tante reazioni ha suscitato, il comitato dell’ATIS, Associazione Ticinese Insegnanti di Storia, intende tornare sull’argomento poiché, con la risposta all’interrogazione parlamentare di Lorenzo Quadri da parte del Consiglio di Stato resa pubblica in questi giorni, intitolata «Lettere tendenziose dei docenti della scuola pubblica>,si può dire si sia chiusa una pagina molto triste, che intendiamo richiamare all’attenzione con questo comunicato.

"Non mi distanzio, anzi approvo", La Regione, 2 ottobre 2010
CA Comitato Atis 8897 0 1 0 0

Sabato 2 ottobre 2010 il quotidiano "La Regione Ticino" pubblica un'intervista in cui il Consigliere di Stato Gabriele Gendotti afferma di condividere la presa di posizione dell'Associazione ticinese degli insegnanti di storia.

 

 

Discorso pubblico del Consigliere di Stato Gendotti
CA Comitato Atis 8679 0 1 0 0

Il Consigliere di Stato Gabriele Gendotti ha presenziato al XVI Convito "Alle origini del Cantone e delle Tre Valli: il testamento di Attone da Vercelli (secolo X). Omaggio a Romano Broggini per i suoi 85 anni" che si è tenuto a Biasca il 25 settembre 2010.

Rom: Gendotti si distanzi dai docenti di storia, Il Mattino online, 1° ottobre 2010
CA Comitato Atis 12302 0 1 0 0

Il Mattino online  di venerdì 1°ottobre  2010 pubblica una lettera aperta dei deputati leghisti a Gabriele Gendotti dal titolo "Rom: Gendotti si distanzi dai docenti di storia". Il testo è qui riprodotto, può essere anche letto a questo indirizzo http://www.mattinonline.ch/2556/rom-gendotti-si-distanzi-dai-docenti-di-storia.

"Sämtliche Grenzen überschritten", Neue Zürcher Zeitung, 24 settembre 2010
CA Comitato Atis 9222 0 1 0 0

Il quotidiano di Zurigo Neue Zürcher Zeitung del 24 settembre 2010 presenta una corrispondenza dal Ticino in cui si riassume la vicenda sollevata dall'articolo del settimanale Il Mattino della domenica.

"Lettere tendenziose dei docenti della scuola pubblica, "Interrogazione del deputato Lorenzo Quadri
CA Comitato Atis 7318 0 1 0 0

Riportiamo in integrale il testo dell'interrogazione che il deputato della Lega dei Ticinesi ha rivolto al Consiglio di Stato del Canton Ticino. Il testo può anche essere scricato a questo indirizzo internet:  http://www.ti.ch/CAN/SegGC/comunicazioni/GC/interrogazioni/200.10.htm.

"La tolleranza è per me un principio inalienabile", Corriere del Ticino, 24 settembre 2010
CA Comitato Atis 8975 0 1 0 0

Il Corriere del Ticino di venerdì 24 settembre 2010 pubblica in quarta pagina un intervento del consigliere di Stato Marco Borradori dal titolo "La tolleranza per me è un principio inalienabile".

 

"Fino a dove, fino a quando?", Corriere del Ticino, 21 settembre 201010
CA Comitato Atis 10524 0 1 0 0

Il Corriere del Ticino di martedì 20 settembre 2010 pubblica in seconda pagina un intervento di Martino Rossi dal titolo "Fino a dove, fino a quando?" e una replica del direttore del giornale Giancarlo Dillena dal titolo "Gioco delle parti: arrabbiati e indignati".

"Quadri (Lega) sulla vicenda dei rom", Giornale del Popolo, 20 settembre 2010
CA Comitato Atis 8122 0 1 0 0

Lunedì 20 settembre 2010 il quotidiano "Il Giornale del Popolo" pubblica la notizia di un interrogazione al Consiglio di Stato da parte del deputato leghista Lorenzo Quadri.

 

39 risultati - visualizzati 21 - 30
1 2 3 4

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch