fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

Solidarietà a Giovanni Orelli

Hot
CA
4400 0 1 0 0

Riproponiamo il testo della lettera aperta che esprime solidarietà a Giovanni Orelli, scrittore e docente, pubblicata su iniziativa del P.E.N. INTERNATIONAL Centro della Svizzera italiana e retoromancia e dell'ASSI - Associazione Scrittori Svizzera Italiana.

§§

SOLIDARIETA' A GIOVANNI ORELLI

"Da alcuni secoli, nei Paesi dove la convivenza civile ha peso, significato e importanza, la vita umana è considerata sacra nella sua individualità e nella sua durata. Augurare la morte a qualcuno, addirittura pubblicamente, è un tabù che non viene mai superato. Ed è proprio sul presupposto che, nonostante disaccordi e anche forti polemiche, la vita no, non si tocca, che si fonda la nostra convivenza civile di ticinesi e svizzeri.

Oggi anche questo “tabù civile” viene purtroppo infranto.

Leggiamo infatti su un settimanale ticinese che ci si augura (ma chi? chi è tanto barbaro da augurarsi una cosa simile?) la morte di un noto scrittore ticinese e svizzero, conosciuto e riconosciuto anche oltre le nostre frontiere, Giovanni Orelli.

Sottolineando che augurare la morte di chicchessia pubblicamente è sinonimo di “morte morale” di una società, esprimiamo anche vivo sconcerto che una tale crassa e volgare esternazione da “menagrami” sia stata rivolta a una delle più note personalità del nostro cantone, uno scrittore che con la sua fantasia, il suo impegno e una forte vocazione civile rappresenta da parecchi anni una delle nostre voci più autorevoli.

Con Giovanni Orelli ci si può trovare in accordo o in disaccordo, ma in primo luogo è bello poter discutere con una persona come lui. Discutere, forse, mai e poi mai augurarsi la morte di uno scrittore».

Scarica il testo dell'appello in formato PDF:

Downloads:
pdf-25Appello in favore di Giovanni Orelli, Corriere del Ticino, 5 maggio 2012 HOT
Date-25Domenica, 27 Maggio 2012 00:07
File Size-25 1.54 MB
Download-25 6.183

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch