fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×

"Rom: "Raus" o campi di lavoro!", Il Mattino della Domenica, 12 settembre 2010

Hot
CA
11839 0 1 0 0
"Rom: "Raus" o campi di lavoro!", Il Mattino della Domenica, 12 settembre 2010

Domenica 12 settembre 2010 il settimanale della Lega dei Ticinesi "Il Mattino della domenica" pubblica un articolo in prima pagina, a firma Giuliano Bignasca e dal titolo «Rom: "Raus" o campi di lavoro», in cui si legge che «qualsiasi Rom pescato su territorio ticinese va immediatamente espulso se non risulta essere persona nota alla giustizia! Quelli che invece hanno già commesso reati, anche se minorenni, li mettiamo in un bel campo di lavoro come quelli che c'erano nei loro paesi d'origine!!».

Di seguito è presentato la prima pagina del settimanale, l'articolo in questione nella sua interezza e un esempio del tenore dei commenti apparsi sul blog del giornale in calce del testo.

E' ora di finirla!! Rom: "Raus" o campi di lavoro!

12/09/2010

Ormai i furti ad opera dei Rom sono una vera epidemia!! Noi l'abbiamo detto e ripetuto che la situazione stava degenerando, ma naturalmente erano tutte balle populiste!! Ed infatti nel solo pomeriggio di giovedì sono state beccate due coppie di minorenni Rom, residenti nei campi di Milano e Torino, dedite al pendolarismo del furto con scasso in Ticino!!

Una Rom minorenne aveva addirittura con sé sul treno una cassaforte da 30 Kg ed era la stessa ragazza che, qualche giorno fa, è stata pescata con una cassaforte da 50 Kg, ma allora è stata rimessa subito in libertà! Uella bambela, altro che rimettere in libertà questa gente!! Ne abbiamo pieni gli zebedej di dover subire saccheggi da parte di Rom insediati a Milano o a Torino per colpa della devastante libera circolazione delle persone e di chi l'ha voluta!! Ai fautori delle frontiere spalancate e ai kompagni della Kommissione nomadi auguriamo vivamente di trovarsi la casa svaligiata dai Rom! E il colmo è che c'è ancora chi difende questa gentaglia nomade che sfrutta minorenni – puntando sulla loro impunità - per mandarli a scassinare gli appartamenti in Ticino!
Noi di Rom in Ticino non ne vogliamo più vedere neanche uno! Alla faccia dei bambela della Kommissione nomadi!! E' chiaro il messaggio, o ci vuole un disegno?!
Qualsiasi Rom pescato su territorio ticinese va immediatamente espulso se non risulta essere persona nota alla giustizia! Quelli che invece hanno già commesso reati, anche se minorenni, li mettiamo in un bel campo di lavoro come quelli che c'erano nei loro paesi d'origine!! Così la voglia di andare in giro ad assaltare la case dei ticinesi gli passa per un bel pezzo!! Sveglia!! E' ora di reagire!!

Giuliano Bignasca

§§

Dom, 12/09/2010 - 22:28 — cittadino
Campi nomadi da radere al suolo !!!
Fà benissimo Sarkozy, fuori tutte quelle merde umane, la sicurezza interna e del cittadino, avantutto. Sulle merde Rom che delinquono in Ticino, possiamo ringraziare anche quei pirla di politici in Italia che, non sgomberando le miriadi di campi a Milano e dintorni, permettendo così, a queste fecce bastarde, di ripassare il confine e rubare da noi. Occorre ripristinare le frontiere, subito !!!

Scarica il file in PDF:

Downloads:
pdf"Rom: Raus o campi di lavoro", Il Mattino, 12 settembre 2010 HOT
DateMercoledì, 23 Maggio 2012 23:41
File Size 772.92 KB
Download 6.115

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch